Site Helper >> DNS

www.ion.it utilizza DirectAdmin

" Woolesale" dedicato a chi registra i domini all'ingrosso

Impostazioni DNS

Questa sezione contiene informazioni essenziali per modificare i DNS del vostro sito web. Siete pregati di leggere questo documento per intero. Gli argomenti includono importanti messaggi per i principianti, un breve tutorial sui DNS, una generazione di A record (con esempi, CNAME, NS e MX e come cambiarne le impostazioni.

Messaggi Importanti per principianti 

La possibilità di modificare una configurazione DNS di un sito web è un aspetto molto importante per molte persone. Tuttavia delle modifiche sbagliate ai DNS possono rendere l' intere sito non visibile. Questo perchè i cambiamenti non avvengono in maniera istantanea (vedi tutorial sotto). Se commettete un errore è possibile che nessuno possa visualizzare il vostro sito.

 

Di seguito troverete dei consigli per evitare errori:

 

1.  Leggere tutto questo documento.

2.  Essere sicuri di aver capito cosa fanno i record: A, CNAME, NS, e MX.

3.  Contatta il supporto tecnico directadmin in caso di dubbi..

4.  Non effettuate modifiche sostanziali senza il supporto di tecnici directadmin..

 

Con un pò di pratica noterai che la modifica ai DNS è molto semplice.

 

DNS Tutorial

I DNS (Domain Name Servers) servono per "dire ai computer" dove possono trovare quello che cercano in internet.  Quando digiti un indirizzo nel browser. il vostro ISP contatta i DNS per stabilire dove mandarvi.

 

es:

http://www.miodominio.com ---> Check al DNS ---> DNS dice dominio.com = 192.168.0.1 --->  vi porta al sito.

 

Perchè succede questo?

 

Succede perchè non sempre il nome del vostro dominio avrà lo stesso indirizzo. Ogni server in internet ha un indirizzo IP, ogni volta che cambiate un web hoster voi cambiate server e di conseguenza anche l' IP

 

i DNS tengono in memoria il nome del dominio col relativo indirizzo ip per raggiungervi.

 

Perchè devo mettere i nameserver del mio web host (DNS) come record del mio dominio?

 

Come avrete imparato fin qui, i DNS funzionano da guida per internet dicendo come trovarvi. Se non cambiate i DNS nel vostro record (per esempio usato i DNS del vostro vecchio web host) il vostro sito web sarà diretto ad un server che non ospita il vostro sito web, rendendo il dominio non visibile.

 

Perchè il mio sito ci mette così tanto per essere visibile?

 

Quando cambi web host (quindi indirizzo ip) o registrate un nuovo dominio la prima volta i vostri DNS dovranno informare gli altri DNS del cambiamento. Il vostro sito potrebbe funzionare entro qualche ora, ma il tempo medio di attesa si aggira tra le 24 e le 72 ore. Le cause di questo ritardo sono dovute principalmente al fatto che la maggior parte dei DNS effettua controlli periodici per controllare eventuali aggiornamenti. Questi controlli non possono essere fatti troppo frequentemente perchè potrebbero causare degradi nelle prestazioni del server.

 

Perchè il mio dominio punta ancora al mio vecchio host anche se ho cancellato il mio account presso di loro?

 

Ci possono essere diversi motivi:

 

1.  I loro nameserver potrebbero essere ancora nei vostri record.

     Soluzione: Aggiornate il vostro dominio con i nameserver(DNS) di directadmin.

 

2.  Non hanno ancora tolto il vostro dominio dai loro DNS.

     Soluzione: Richiedete al vostro web host di rimuoverli, o seguite la procedura #1 se avete un nuovo hoster.

 

3.  La propagazione dei DNS non è ancora avvenuta.

     Soluzione: Attendete 24-72 ore, contattate il supporto tecnico di directadmin se il problema persiste.

 

Perchè alcune persone riescono a vedere il mio sito e io no?

 

Il loro ISP aggiorna più frequentemente i propri DNS rispetto al vostro.  Attendete, entro 24-72 ore potrete vedere anche voi il vostro sito.

 

C'è qualche modo per vedere/accedere al mio sito anche se i DNS non sono ancora propagati?

 

Si.  Puoi accedere al tuo sito web da http://tuoIP/~username.

 

Cambiare impostazione dei DNS

 

Dal menù principale del pannello di controllo, cliccate l' icona "Menù DNS" per accedere alle impostazioni dei DNS.

 

 

Qui sopra è mostrato un esempio delle impostazioni DNS per site-helper.com. Le seguenti impostazioni contengono informazioni su come cambiare: A, CNAME, NS, MX e i record PTR. Nel frattempo è molto importante capire come il pannello di controllo gestisce un hostname.

 

Importante:  Ci sono due modi per inserire un hostname:

 

1.  L' hostname completo seguito dal punto:  full.hostname.com.

 

2.  solo il sottodominio:  full

     

Per esempio, il primo campo nella tabella qui sopra si può leggere come:

 

admin  A  216.194.67.119   or

admin.site-helper.com.  A  216.194.67.119

 

Entrambi i campi hanno l ostesso significato.  La sezione qui sotto discuterà solo di un metodo, l' altro è comunque accettato..

 

Suggerimento:  se non siete sicuri sulle modifiche da fare, guardate i record già esistenti nella tabella come guida.

 

Significato dei record: A, CNAME, NS, MX, e PTR.

 

A RECORDS

 

I record A dirigono un hostname verso un indirizzo IP numerico. Per esempio se volete che mycomputer.yourdomain.com punti verso il vostro computer (per esempio 192.168.0.3) dovrete inserire un record più o meno così

 

Importante:  dovete mettere un punto dopo l' hostname. Nessun punto va messo dopo l' indirizzo IP..                  

 

CNAME RECORDS

 

CNAME permettono ad una macchina di essere raggiunta da più hostname. Ci deve essere sempre un record A (che sarà il nome ufficiale). Per esempio

 

yourdomain.com.  A  192.168.0.1

 

Usando CNAME potete far puntare altri hostname al nome ufficiale .  Per esempio:

 

ftp.yourdoman.com.  CNAME  yourdomain.com.

mail.yourdomain.com.  CNAME  yourdomain.com.

ssh.yourdomin.com.  CNAME  yourdomain.com.

 

I record CNAME rendono possibile l' accesso al vostro dominio tramite: ftp.yourdomain.com, mail.yourdomain.com etc. Senza un record CNAME adatto, non riuscireste a connettervi al vostro server usando questi indirizzi.

 

Inserire un record CNAME

 

Se volessimo che home.site-helper.com punti a site-helper.com, possiamo inserire il record in due modi:

 

 

Il primo metodo ci permette semplicemente di inserire il sottodominio.  Non dobbiamo inserire alcun punto alla fine del sottodominio.

 

 

Il secondo metodo richiede l' inserimento dell' intero hostname seguito da un punto.

 

RECORD NAMESERVER (NS)

 

Il record NS specifica i nameserver autoritativi del dominio

 

Importante:  Cambiare NS in maniera errata potrebbe causare il mancato funzionamento del vostro sito.  Generalmente non sono richiesti cambi di NS.

 

Inserire un record NS

 

Il primo passo è quello di eliminare i vecchi record NS.

 

Successivamente inserite i due nuovi nameserver.  Assicuratevi che i due nameserver siano seguiti da un punto come nell' esempio seguente:

   

 

 

MX RECORDS

 

I server email gratuiti come everyone.net richiedono che siano fatti dei cambiamenti nelle impostazioni MX per funzionare. Queste modifiche permettono alle mail indirizzate al vostro dominio di essere dirette verso i loro server. Vi preghiamo di notare che il cambiamento dei record MX causerà il mancato funzionamento dei vostri account POP3 inseriti nel pannello.

 

Per cambiare i record MX, per prima cosa accedete a "E-mail menù" del pannello di controllo, Poi cliccate l' icona "MX records"..

 

 

Prima cancellate il vecchio record MX cliccando nella casella vuota vicino al nome del record e poi cliccate su "Cancella". Adesso non dovrebbero esserci altri record MX.

 

Ora digitate l' hostname, seguito dal punto, che vi viene dato dal vostro provider e.mail. Poi scegliete il livello di poriorità (di solito 10) dal menù a tendina sulla destra.

 

Nota:  Assicuratevi di inserire il punto al termine dell' hostname.

 

Per ricreare i record MX originari, inserite yourdomain.com con priorità 0 dopo aver cancellato gli altri record MX.

   

PTR RECORDS

 

I Pointer records (PTR) sono utilizzati per il lookup inverso. Per esempio, per passare da 192.168.0.2 a www.miodominio.com il record dovrebbe essere:

1.0.168.192.in-addr.arpa  PTR  www.miodominio.com.

 

Nota:  L' indirizzo IP nel primo campo è al contrario.  Usa il punto al termine del tuo hostname (secondo campo).

 

Il metodo “in-addr-arpa” è quello più utilizzato.

 

Importante:   Il record PTR funzionerà solo se il vostro sito avrà un indirizzo ip univoco.

 

 

Avete Bisogno di Altro aiuto?

 

Non esitate a contattarci all' indirizzo email: support@ion.it

 


Dominio in hosting su

www.ion.it

Internet service provider

Registrazione dominio, trasferimento dominio e gestione del dominio Internet - Hosting - Server dedicati